Nutri Tips

Dieta depurativa senza glutine e senza stress

Con l’arrivo della primavera, molte persone si trovano in bilico tra voglia di fare e una sensazione di affaticamento, tra il desiderio di liberarsi di maglioni pesanti, chiletti accumulati, e voglia di indugiare nelle comodità invernali. Come conciliare il desiderio di alleggerirsi con la necessità di gratificazione per affrontare le sfide quotidiane con il sorriso? Si può fare, per esempio, partendo da una dieta detox senza glutine ma anche senza stress. Non è impossibile conciliare buonumore in tavola e scelte depurative, se si fa un po’ di attenzione agli orari di consumo, agli abbinamenti e, come sempre, alle quantità. Ecco 7 consigli detox antistress dalla dottoressa Marina Ottaviani

1. Sì alle dolcezze, ma meglio al mattino

Come già detto molte volte, mai saltare la colazione sperando di perdere peso, anzi, spostare calorie e cibi più golosi al mattino è utile per usare l’energia durante la prima parte della giornata e anche per affrontare gli impegni quotidiani con un po’ di allegria. 

Un paio di volte a settimana via libera a colazioni più golose, per esempio, a base con cornetti senza glutine vuoti o farciti, abbinati a tè o caffè senza zucchero. Più tardi se ti viene fame mangia proteine sotto forma di yogurt o latte anche di soia, se preferisci.

2. Pranzo con un panino? Scegli gli ingredienti giusti

Se devi pranzare con un panino al volo, meglio fare attenzione agli ingredienti. Parti da un pane fonte di fibre, ad esempio una baguette senza glutine con farina integrale. Le fibre infatti aumentano il senso di sazietà e riducono l’indice glicemico delle farine senza glutine. Come farcitura, oltre a verdure crude o cotte, alterna ingredienti più facili come salumi e formaggi, con fonti proteiche più insolite, come la farinata di ceci o un burger fatto in casa a base di lenticchie.

3. Sgarro in vista? Compensa!

Se hai in programma un aperitivo o una cena più ricca, oppure semplicemente voglia di concederti uno sgarro, regolati diminuendo le calorie negli altri pasti. Ecco qualche esempio.

Hai in programma una cena a base di pizza o di hot dog senza glutine? Fai una buona colazione e compensa a pranzo con una scelta leggera a base di sole verdure oppure di yogurt. 

Non sai resistere ai dolci? Come già detto, consumali preferibilmente nella prima parte della giornata, e se possibile dopo un pranzo concluso con una bella fetta di dolce, magari una colomba senza glutine, fai una passeggiata per usare al meglio l’energia derivata dai carboidrati extra.

4. Spezza la fame in modo smart

Vuoi togliere la fame e, contemporaneamente, fare scorta di vitamine utili alla pelle, per renderla più luminosa e prepararla al sole della bella stagione? Sgranocchia carote come spuntino o antipasto! Sono un grande alleato tra le verdure per ridurre la fame, oppure, centrifugate, sono un’ottima bevanda tonificante anche per bambini e persone anziane. Presenti al supermercato tutto l’anno, in primavera le carote sono novelle, quindi più tenere e dolci. 

5. Mettiti in regola con l’intestino e con i reni

Una condizione che intossica il nostro corpo è la mancanza di regolarità intestinale. Non a caso per le nostre nonne la primavera era la stagione in cui usare metodi naturali per liberare l’intestino o rimedi come il lievito di birra per aiutare la flora batterica a ripopolarsi. La scienza oggi conferma la posizione strategica del microbiota intestinale come prevenzione di moltissime malattie e promotore di benessere e vitalità. 

Elementi base per un benessere intestinale sono senz’altro l’abbondanza di fibre e acqua. Acqua fondamentale anche per aiutare i reni, responsabili dell’eliminazione finale di molte scorie. Per aiutarli assicurati un apporto sufficiente di acqua ben distribuita durante tutta la giornata, anche come tisane. E ricorda di non eccedere con il sale, anche quello nascosto nei cibi. 

6. Vai in cerca di ossigeno

Dal naso ai polmoni, tutto l’apparato respiratorio filtra l’aria che respiriamo. Oltre al fumo, che va assolutamente evitato, cerca di fare attenzione all’inquinamento esterno e interno degli ambienti in cui passi le giornate. Appena puoi, cerca di camminare e fare movimento in spazi verdi oppure sulla riva del mare o in luoghi meno inquinati. Questo permette di riossigenare polmoni e pelle, con un beneficio immediato.

7. Tre abitudini da non perdere più

Prima abitudine
Appena scendi dal letto, inizia la giornata bevendo acqua tiepida, meglio se con succo di limone, oppure una tisana depurativa, per aiutare le funzioni intestinali.

Seconda abitudine
Aumenta l’uso di frutta e verdura come smart snack: tolgono il senso di fame, aumentano la quota di fibre e introducono vitamine e sali minerali.

Terza abitudine
Apri ogni pasto con verdure crude per aumentare l’idratazione, migliorare la digestione, favorire la masticazione.