Le melanzane ripiene con crostini di pane sono una ricetta vegetariana e senza glutine davvero squisita preparata con il Pan Bruschetta Nutrifree. E’ piuttosto semplice da cucinare e può essere servita come piatto unico a pranzo o a cena. Vediamo insieme i passaggi.

In un pentolino metti a scaldare la passata di pomodoro con un filo d’olio, un po’ di origano (a gusto personale) e del sale per 10 minuti. Lava le 2 melanzane e tagliale a metà. Mettile a cuocere in acqua bollente per 5 minuti, dopodiché togli la polpa centrale con un cucchiaio e tienila da parte in una ciotola.

Taglia a cubetti il Pan Bruschetta e uniscilo alla polpa di melanzana. Aggiungi un cucchiaio d’olio, un pizzico di sale, di pepe e due cucchiai di Parmigiano. Aggiungi il passato di pomodoro e gira il tutto. Prendi le melanzane e riempile con il composto di pane e pomodoro, aggiungi un filo d’olio, il parmigiano, l’origano e la mozzarella precedentemente tritata.

Inforna a 200° C per 15-20 minuti controllando che il pane non si bruci troppo.

Buon appetito!!

Spiedini di Paccheri farciti alle cozze senza glutine, una ricetta sfiziosa e divertente da preparare con i Paccheri rigati Nutrifree! Il sapore deciso del ripieno di ragù alle cozze si sposa perfettamente al gusto agrodolce dei pomodori canditi. Vediamo insieme i passaggi.

Lava e pulisci accuratamente le cozze, poi falle aprire dentro una casseruola con un fondo di aglio, olio, prezzemolo e peperoncino. Bagna con poco vino bianco. Sguscia le cozze e tritane ¾, filtra il fondo di cottura e metti da parte.

Trita l’aglio finemente e soffriggilo in padella con un goccio d’olio, aggiungi il bacon tagliato a piccoli dadini, le cozze tritate e fai cuocere brevemente a fuoco vivo, poi metti il liquido delle cozze e fallo evaporare. Taglia a dadini i pomodori canditi* e aggiungili insieme alla panna, fai riprendere il bollore. Togli dal fuoco e grattaci sopra il pecorino, aggiungi anche il prezzemolo e del pepe macinato fresco. Amalgama bene girando con un mestolo. Avrai ottenuto una bella e cremosa farcitura per i tuoi Paccheri. Adesso lessa la pasta in acqua bollente salata e, a piacere, aggiungi lo zafferano per conferire un bel colore giallo ai Paccheri. Scola la pasta in una ciotola e condiscila con un po di olio a crudo. Farcisci uno ad uno i Paccheri con il ragù di cozze, poi infilza a 3 a 3 (o 4 a 4 – 5 a 5 come preferisci) in uno spiedino di bambù, alternando con una fettina di pomodoro candito. Metti gli spiedini uno accanto all’altro e ripassali brevemente in forno per scaldarli. Togli dal forno e spennella con olio per dare lucentezza. Guarnisci ogni piatto con qualche cozza precedentemente messa da parte e pomodori canditi.

*Per fare i pomodori canditi:

Taglia a metà i pomodorini e sistemali, con la parte tagliata all’insù, su una teglia foderata con carta forno. Spolverizza con zucchero e sale e cuoci in forno già caldo a 100° per 2 ore circa.   

Buon appetito!!

Munisciti di bastone e cestino, occhi sul terreno e via alla ricerca delle castagne per questa zuppa senza glutine e senza lattosio, ideale per il periodo autunnale. Un piatto caldo e saporito da gustare con il Pan Bruschetta Nutrifree. 

Preparazione Brodo:

Pulisci e lava bene le verdure poi tagliale a pezzettoni. Versale in una pentola capiente e aggiungi l’acqua, metti sul fuoco e porta a bollore dopodichè abbassa la fiamma, aggiungi sale e pepe, e lascia sobbollire per circa 1 ora. Filtra per raccogliere le verdure. Il brodo vegetale è pronto! Puoi utilizzarlo subito oppure conservalo in frigo anche per una settimana.

Consiglio: Lo puoi congelare nelle forme per il ghiaccio ed utilizzarlo all’occorrenza.

Preparazione:

Incidi la buccia delle castagne con un taglietto e mettile a cuocere per 20 minuti in una pentola di acqua coperta. Una volta preparato il brodo vegetale, immergici le castagne sbucciate e cuoci per altri 20 minuti.

Scola le castagne, mettine da parte 2 e tritale, mentre frulla il resto per creare la crema, aggiungici il brodo scolato nel caso la crema risulti troppo asciutta. Aggiungi sale e pepe a piacimento.

Taglia a cubetti il Pan Bruschetta e mettilo in una padellina antiaderente con un filo d’olio e fallo saltare per qualche minuto finché non raggiungerà la croccantezza desiderata.

Impiatta la vellutata, aggiungi la castagna tritata, un filo d’olio e del pepe.

Buon appetito!

Con le Crocchette di Quinoa senza glutine, metti in tavola l’allegria, il gusto e la genuinità di un piatto unico adatto a tutti! Vediamo insieme i passaggi!

Sciacqua la quinoa e disponila in una pentola con 420 g di acqua e un cucchiaino di sale.

Lascia cuocere a fiamma bassa fino a totale assorbimento dell’acqua. Versa in una ciotola, condisci con un cucchiaio di olio e lascia raffreddare. Intanto pela la zucchina e tagliala in piccoli pezzi.

Unisci alla quinoa l’uovo leggermente sbattuto,  la zucchina, la salsiccia o pancetta, il formaggio a dadini, la Farina Multiuso e il Pangrattato. Aggiusta di sale e pepe e amalgama il composto.

Con le mani, forma delle piccole sfere e passale nel Pangrattato Nutrifree.

Scalda in un wok l’olio (considera circa due dita di olio, le crocchette non dovranno esserne ricoperte totalmente ma basterà arrivare a metà) e friggi 6 crocchette per volta rigirandole fino a dorarle su ogni lato. Gusta calde accompagnate da insalata mista.

Buon appetito!

Dai un’occhiata al mio blog>>

Oggi vogliamo proporti un primo piatto originale e gustosisimo con latte di mandorle, crema di broccoli e polvere di aringa! Vediamo insieme i passaggi!

Polvere di aringa: prendi 30 g di aringa sott’olio (equivale a circa 1/3 di filetto intero) tamponala togliendo l’olio in eccesso. Mettila tra due piatti e passala nel microonde per 45 secondi a 750 di potenza. Toglila dal microonde e asciugala bene con carta assorbente. Ripeti questa operazione per 4 volte, fino a che avrai tolto tutta l’umidità e il pezzetto di aringa si sarà essiccato.
Crema di broccoli: sminuzza, lava e *sbianchisci il broccolo. Saltalo in padella con aglio e olio, poi frullalo fino a ridurlo in crema e filtralo con un colino a maglie fitte, se il composto è troppo sodo lo puoi ammorbidire con poche gocce di latte di mandorla. Sale, pepe qb.
Taglia a piccoli pezzetti (brunoise) le olive, i capperi e le mandorle, e metti da parte. Cuoci i fusilli in acqua salata per 3-4 minuti. Nel frattempo metti il latte di mandorla in una padella e scaldalo insieme a poca polvere di aringa grattugiata, poi scola e aggiungi i fusilli terminando la cottura.

*La sbianchitura permette alle verdure di mantenere vivido il loro colore e si esegue facendo bollire in acqua, per pochi minuti, la verdura stessa. Nel frattempo si prepara una ciotola con acqua molto fredda (meglio con aggiunta di ghiaccio), si scola la verdura e si getta direttamente nell’acqua ghiacciata. Terminato lo sbianchimento si prosegue con la cottura indicata in ricetta.

Impiattamento: metti sulla base del piatto la crema di broccoli, con un cucchiaio allargala verso i bordi e al centro metti la pasta. Spolvera con l’aringa disidratata, olive, capperi e mandorle e servi caldo.

Oggi abbiamo sfornato una ricetta davvero squisita! Richiederà un po’ di tempo, ma ne varrà veramente la pena!

Procedimento per Ragù:

Prepara un battuto di sedano, carota e cipolla e fallo soffriggere in una pentola dai bordi alti con 3 cucchiai di olio.
Nel frattempo fai a pezzetti la salsiccia e mischiala con il misto di carne cercando di amalgamare bene i due composti. Taglia il composto in piccoli pezzi e, una volta che il battuto di verdure avrà raggiunto la giusta doratura, uniscilo e fai cuocere per qualche minuto. Dopodiché aggiungi la passata di pomodoro, il sale a piacere e il dado di carne.
Copri con un coperchio e lascia cuocere a fuoco basso per 3 ore. Se, a fine cottura, il sugo risultasse troppo acquoso lascialo cuocere senza coperchio finché l’acqua non sarà evaporata. 

Procedimento besciamella: 

In una pentola dai bordi alti metti a cuocere a fuoco basso il latte, il burro, la farina, il sale e la noce moscata. Durante la cottura mescola senza interruzioni per evitare che si creino grumi nel composto.
Controlla che la besciamella non si addensi troppo, è preferibile lasciarla leggermente più liquida per evitare che si asciughi durante la cottura in forno.

Procedimento per Pasta:

Lessa la pasta calamarata in abbondante acqua salata e scola al dente. Prendi una ciotola in terracotta e ungila con un filo d’olio; adagia una ad una la pasta nel fondo e riempila di ragù. Copri con la besciamella e aggiungi infine il parmigiano grattugiato.
Riscalda il forno a 180°- 190° e inforna la pasta calamarata per 15 minuti, con funzione grill.

Buon appetito!

Il profumo e il sapore della pasta fresca fatta in casa sono inimitabili e imbattibili! Utilizzando il Mix per Pasta fresca Nutrifree, ho voluto ridare vita ad una tradizione antica che viene tramandata di famiglia in famiglia. Questa è la mia versione glutenfree, vediamo insieme i passaggi!

Portare tutti gli ingredienti a temperatura ambiente. Disporre la farina sul piano di lavoro praticando la fontana. Rompere le uova sulla fontana e ricoprirle di farina per amalgamare le uova completamente.

Gradualmente aggiungere l’acqua e iniziare ad impastare fino a ottenere una pasta liscia e omogenea. Formare un rotolo e lasciare riposare per 30 minuti. Tirare la pasta fino allo spessore desiderato e tagliare nel formato scelto. 

Buon lavoro!

Alice

Seguimi su facebook>>

Seguimi su Instagram>>

Una ricetta classica perfetta come condimento per i secondi piatti o per farcire panini e tramezzini. La maionese al sedano senza glutine e senza lattosio fatta in casa è ancora più soddisfacente! Vediamo insieme i passaggi per realizzarla!

Fai bollire le foglie di sedano per pochi minuti, toglile dall’acqua e gettale immediatamente nell’acqua gelata (questo serve a mantenere vivo il colore verde), strizzale e mettile in un bicchiere alto e stretto, aggiungi il succo di limone, uno spicchio di aglio piccolo, un tuorlo d’uovo, un filetto di acciuga, la mollica del pane senza glutine, precedentemente tostato per qualche minuto nel tostapane, e circa mezzo bicchiere di olio di semi di girasole. Frulla tutti gli ingredienti con il minipimer fino ad ottenere la giusta cremosità.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            

Buon lavoro!!!

Ci sono dei momenti nella nostra vita che ci regalano sempre una sensazione di incredibile conforto e serenità, come tornare a casa dopo un lungo viaggio stancante, o godersi una bevuta fresca sul divano alla fine di una giornata afosa a lavoro, o assaporare un piatto che ricorda la propria infanzia. La Bruschetta al tonno è una di quelle ricette tipicamente mediterranee che possono far sentire a casa qualsiasi italiano! Anche te, probabilmente!

Come prima cosa sbuccia la cipolla, tagliala a spicchi, rosolala con 1 cucchiaio di olio, unisci un filo d’acqua e lasciala stufare per circa 10 minuti, finché sarà tenera ma non disfatta. Sala, pepa, toglila dal fuoco e fai intiepidire. Sgocciola e spezzetta le olive taggiasche. Tosta le Pan Bruschetta da entrambi i lati, su una piastra scaldata a fiamma vivace. Sgocciola il tonno in scatola o della ventresca di tonno e sbriciolali con le mani.

Distribuisci le cipolle stufate sul Pan Bruschetta e aggiungi le olive ed il tonno, qualche goccia di succo di limone, origano fresco e servile.

Buon appetito!

Vuoi conoscere altre ricette veloci e super creative per farcire i prodotti della nuovissima linea Food&Club

Scarica subito l’App Nutrifree!

Download-Google-Play
Scarica la versione per Android

applestore
Scarica la versione per iOS

Tieniti sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter Nutrifree